Storia


Le origini della Althaller Italia risalgono al 1969 quando il sito di San Colombano venne realizzato ad opera della multinazionale chimica statunitense Stauffer Chemical. L’attività dell’allora “Stauffer Italia” avrebbe dovuto essere la sintesi di principi attivi brevettati della casa madre Stauffer Chemical, ma, sia per le ridotte potenzialità industriali dell’insediamento, sia per l’opposizione delle autorità locali ad alcuni processi di sintesi che vennero ritenuti pericolosi, l’attività principale divenne invece ben presto quella della formulazione e confezionamento di antiparassitari per uso interno del gruppo Stauffer.



Da un’operazione di Management buy out effettuata nel 1986, in coincidenza con l’acquisizione di Stauffer Chemical da parte del gruppo inglese ICI, nasce l’attuale Althaller Italia che, nel corso degli anni, sviluppa gradualmente la propria vocazione di società dedicata alla formulazione e confezionamento di prodotti liquidi destinati all’agricoltura (prodotti Fito-Sanitari) e all’uso civile (Presidi Medico-Chirurgici) per conto di terzi, mentre l’attività di sintesi di principi attivi erbicidi viene totalmente abbandonata.

Sempre rimanendo in questo campo di lavoro nel 1998, l’Athaller Italia viene acquistata da una società svizzera, la Siegfried. La casa madre svizzera produce con marchio proprio non solo di prodotti chimici per l’agricoltura, ma anche prodotti farmaceutici. L’acquisizione dell’Althaller Italia da parte della Siegfried non determina grosse variazioni nella filosofia di produzione per conto terzi: infatti anche con la casa madre i rapporti di lavoro sono paragonabili a quelli di un cliente che commissiona lavorazioni.

La Siegfried nel 2000 vende tutto il pacchetto azionario del settore agro ad una società tedesca, la Stähler, dato che per ragioni normative non può più produrre nello stesso stabilimento sia prodotti chimici per l’agricoltura che prodotti farmacologici. Dalle linee guida della nuova casa madre si evince che è data piena autonomia ai singoli gruppi appartenenti alla multinazionale tedesca e che la responsabilità verso l’ambiente e la società devono essere principi condivisi da tutte le società del gruppo Stähler. Per Althaller Italia inoltre aumentano le possibilità di ampliare il mercato estero.

Nel 2011 il gruppo Stähler viene acquisito dalla multinazionale danese Cheminova, a sua volta inglobato nel 2015 nel gruppo statunitense FMC, di cui Althaller Italia entra a far parte pur mantenendo a tutt’oggi la sua vocazione originaria di contoterzista.



ALTHALLER ITALIA s.r.l.     Strada Com.le per Campagna, 5     20078 San Colombano al Lambro MI
Tel: +39 0371 200257/200285     Fax: +39 0371 200445     Partita IVA 08144060152